Condividi questa pagina:
Cerca
Home page | Archivio Notizie | Pagina corrente: Si è svolta la...
Pubblicata il 13 aprile 2018 | Notizie

Si è svolta la Commemorazione dell'Eccidio di Pozzo Becca

Si è svolta la Commemorazione dell
Giovedì 12 aprile, presso il monumento in via Vittorio Veneto a Imola, si è tenuta la commemorazione dell'Eccidio di Pozzo Becca.

Fabrizia Fiumi per Anpi Imola, Adriana Cogode Commissario straordinario del Comune di Imola, Onelio Rambaldi Sindaco di Medicina e Stefano Trazzi Presidente del Consiglio comunale di Castel San Pietro, hanno omaggiato i 16 martiri di quella triste pagina storica di 73 anni fa.

Questa vicenda legata agli ultimi rigurgiti di guerra prima della Liberazione è tristemente nota.
Il 12 aprile 1945, le brigate nere di Imola e un reparto di SS prelevarono numerosi prigionieri dalle carceri della Rocca e ne uccisero sedici, dopo averli a lungo e barbaramente torturati.
I corpi vennero poi gettati nel pozzo dello stabilimento ortofrutticolo Becca, in via Vittorio Veneto.
I resti furono recuperati qualche giorno dopo la Liberazione di Imola.
Il maggiore Ried della polizia militare inglese, dopo aver diretto il recupero delle salme disse: “Non ho mai visto in vita mia uno spettacolo così orrendo. E' incredibile che tanta crudeltà possa esistere negli esseri umani.”

Il 13 febbraio 1948 la Corte d'Assise speciale di Bologna condannò a trent'anni di reclusione Pietro De Vito e Delendo Vassura, riconosciuti colpevoli dell'eccidio.

Sei delle sedici vittime erano ozzanesi, due imolesi e otto medicinesi, i loro nomi sono:
Bernardo Baldazzi - della 5ª brigata Bonvicini Matteotti.
Gaetano Bersani - della 5ª brigata Bonvicini Matteotti.
Guido Facchini - della 5ª brigata Bonvicini Matteotti.
Paolo Filippini - della 5ª brigata Bonvicini Matteotti.
Cesare Garbusi - (in alcuni elenchi è citato come Cesare Galassi) della 5ª brigata Bonvicini Matteotti.
Ciliante Martelli - (in alcuni elenchi è indicato come Augusto) della 5ª brigata Bonvicini Matteotti.
Giovanni Roncarati - della 5ª brigata Bonvicini Matteotti.
Augusto Ronzani - della 5ª brigata Bonvicini Matteotti.
Antonio Cassani - della 5ª brigata Bonvicini Matteotti.
Dante Bernardi - della 66ª brigata Jacchia Garibaldi.
Duilio Broccoli - della 66ma brigata Jacchia Garibaldi.
Mario Filicori - della 66ª brigata Jacchia Garibaldi della quale fu uno degli organizzatori.
Secondo Grassi - (in alcuni elenchi è indicato come Sandro) della 66ª brigata Jacchia Garibaldi.
Mario Martelli - della 5ª brigata Bonvicini Matteotti.
Corrado Masina - già granatiere prima in Jugoslavia e poi a Roma. Riconosciuto partigiano nella 66ma brigata Jacchia Garibaldi
Domenico Rivalta - Riconosciuto partigiano, con il grado di capitano. Medaglia d'oro alla memoria al valor militare con la seguente motivazione: «Patriota di pura fede, abile organizzatore delle prime forze partigiane della sua zona, le conduceva brillantemente, in venti mesi di dura lotta, in numerose vittoriose azioni. Pur sapendosi ricercato per la sua fama di capo audace e tenace svolgeva intensamente la sua attività partigiana, sempre presente ove maggiore era il pericolo con la parola e l'azione. Catturato e sottoposto a dure sevizie e snervanti interrogatori, nulla rivelava che potesse tradire commilitoni e reparti partigiani resistendo con ferrea volontà ai patimenti più atroci finché, all'alba dell'insurrezione generale, veniva barbaramente trucidato. Nobile esempio di profondo amor patrio e di alto eroismo»

Presenti alla commemorazione tanti studenti che come ogni anno preparano una piccola ma suggestiva coreografia da mettere in scena. Un grazie speciale alla classe Terza D dell'Innocenzo da Imola e alla Terza G della scuola secondaria Simoni di Medicina.


Per visualizzare la galleria fotografica cliccare qui

Notizia a cura della Segreteria del Sindaco
Il Comune
Sindaco e Giunta
Consiglio comunale
Commissioni
Consulte territoriali
Consulte tematiche
Uffici comunali

Contatti
Ufficio Relazioni con il Pubblico
Trova una persona
Scrivi al Sindaco
Posta Elettronica Certificata

Servizi online
Albo Pretorio
Albo Pretorio (dati fino al 2/05/2016)
Bandi e Gare
Autenticazione con Federa
PSC - RUE - Classificazione acustica
People SUAP
Pagamenti online
Servizio rette scolastiche
Iscrizione ai servizi scolastici
Servizi demografici online

Trasparenza
Amministrazione trasparente
Amministrazione trasparente (dati fino al 2/05/2016)
Codice disciplinare
Ex Trasparenza, valutazione e merito

Navigazione tematica
Agricoltura
Ambiente e Verde
Attività produttive
Casa
Cultura, tempo libero e sport
Disabili
Giovani
Lavoro
Macellazione
Neve
Patrocinio
Protezione civile
Raccolta firme
Rette scolastiche
Risarcimento danni
Sale pubbliche
Sanità e salute
Scuole e asili nido
Servizi cimiteriali
Sociale
Sportello Servizi al cittadino
Stranieri
Trasporti
Turismo e ricettività
Tasse e Tributi
Polizia Municipale
Anagrafica dell'Ente
Comune di Medicina
Provincia di Bologna
Regione Emilia-Romagna
Italy
Via Libertà 103, 40059 Medicina (BO)
Tel. 051.69.79.111 - Fax 051.69.79.222
email: urp@comune.medicina.bo.it
Partita IVA: 00508891207
Codice Fiscale: 00421580374

Accessibilità
Questo sito, interamente gestito con il CMS i-Plug, è accessibile a tutti gli utenti indipendentemente dalla piattaforma o dal browser usato perché il codice che lo sostiene è compatibile con le direttive del W3C che definisce gli standard di sviluppo per il web: XHTML1.0

Crediti
La redazione e la gestione di questo sito è a cura dell'ufficio URP, Segreteria Affari Generali, Segreteria del Sindaco.
Per inviare segnalazioni:
comunicazione@comune.medicina.bo.it
Pubblicato nel marzo del 2014
Realizzazione sito Punto Triplo Srl
Cookie
Informativa Cookie
Area riservata