La città metropolitana di Bologna si conferma un territorio in crescita, con una popolazione che al 31 dicembre 2018 raggiunge 1.014.619 abitanti (di cui 489.227 maschi e 525.392 femmine) e presenta un incremento pari allo 0,33% rispetto all’anno precedente, ovvero +3.328 residenti.

Il dato è in controtendenza rispetto al valore medio nazionale che registra invece un calo dello 0,2%.

I residenti con cittadinanza straniera sono 121.462 pari al 12% dei residenti. Rispetto al 1° gennaio 2018 sono aumentati di 2.670 unità, pari al 2,2%.

Nel complesso il saldo migratorio si conferma positivo, con gli iscritti che si attestano più numerosi dei cancellati, con conseguente saldo pari a +7.450. Anche se sono una ventina, soprattutto in montagna, i comuni con saldo migratorio negativo.

 

Anche la natalità fotografa una realtà territoriale in controtendenza rispetto a quella nazionale, con il 2018 che presenta un numero di nati in aumento rispetto all’anno precedente: +50 bambini rispetto al 2017, per un totale di 7.556 nati.
Insieme al comune di Zola Predosa (+37 nati), sono soprattutto i comuni della pianura a nord del capoluogo a trainare questo fenomeno: Crevalcore (+23), Medicina (+21), Minerbio e Molinella (+19) e San Giovanni in Persiceto (+17) sono i comuni che registrano l’aumento della natalità più elevato rispetto all’anno precedente.

 

Rispetto alla popolazione residente i comuni che crescono percentualmente di più sono sempre nella zona di pianura: Bentivoglio (+2,1%), Crevalcore (+1,41%) e Minerbio (+1,27%) mentre quelli che calano di più – seppure con percentuali tutte inferiori all’1% – sono: San Benedetto Val di Sambro (-0,93%), Monte San Pietro (-0,78%) e Camugnano (-0,76%). Il capoluogo cresce (+0,35%) come la media metropolitana (+0,33%). Non si registrano dunque squilibri elevati nella crescita della popolazione sul territorio.

 

Positivo anche il dato sulla mortalità, in lieve diminuzione: -199 decessi rispetto all’anno precedente con un totale di 11.678 morti sul territorio metropolitano.

 

Tabelle, grafici e mappe interattive complete del bilancio demografico della popolazione della città metropolitana sono consultabili nello studio interattivo sull’Atlante statistico metropolitano

I dati sono diffusi attraverso un progetto interattivo che consente di visualizzare le informazioni aggregate per Unione di comuni e per Comune, con la possibilità di approfondire l’analisi per sesso e cittadinanza. Oltre alle tavole di dati, si può leggere l’andamento di residenti, nati, morti, iscritti e cancellati e le loro variazioni attraverso grafici dinamici.

 

Rispetto alla distribuzione della popolazione nelle Unioni la situazione è la seguente:

Nuovo Circondario Imolese (133.274 residenti), Unione dei Comuni Valli del Reno, Lavino e Samoggia (112.520), Unione Terre d’Acqua (83.432), Unione Reno Galliera (74.323), Unione dei Comuni Terre di Pianura (71.238), Unione dei Comuni dell’Appennino Bolognese (48.584), Unione dei Comuni Savena-Idice (45.582). Il Comune di Bologna conta 390.636 residenti mentre 55.030 vivono in Comuni non associati.

UNA INFOGRAFICA DI SINTESI È CONSULTABILE A QUESTO LINK (INTERATTIVA) E IN ALLEGATO (STATICA)

 

Altre elaborazioni sono presenti nelle mappe interattive dell’Atlante statistico metropolitano alle pagine:

Comunicato a cura della Città Metropolitana  di Bologna

L’Ufficio Relazioni con il Pubblico