La città viva e partecipata

Obiettivo: promuovere i progetti formativi per le nuove generazioni e potenziare la cultura della sostenibilità.

\

parco dello sport

Avviato il cantiere del Parco dello Sport, progetto che nasce da un percorso partecipato che ha coinvolto società sportive e cittadini. L’intervento, finanziato con risorse PNRR per 520 mila euro, coinvolge un’area verde di 70 mila mq e prevede il collegamento degli impianti sportivi esistenti con parcheggi e ingressi, riorganizzandoli attraverso un si- stema di percorsi ad anello, integrando verde urbano e attrezzature dedicate allo sport all’aperto.

\

nuova palestra delle scuole medie simoni

Nel 2023 è stata inaugurata la nuova palestra delle scuole medie Simoni. Si tratta di un edificio NZEB, a consumo zero, con struttura in legno e impianti effi- cienti. L’investimento di circa 1 milione e 700 mila euro è stato finanziato per la metà grazie a risorse re- gionali (500 mila €) e statali (278 mila €).

\

Baskin: lo sport inclusivo

In questi anni è partito una nuovo progetto sportivo inclusivo a Medicina, il Baskin. Grazie all’associa-zione Germoglio e al supporto di Virtus Medicina, con il baskin è possibile coinvolgere sullo stesso cam- po da gioco persone con qualunque livello di mobilità e capacità fisica.

\

interventi alle strutture sportive

Conclusi gli interventi di consolidamento strutturale della Cascina Ca’ Nova che era stata in parte danneggiata dal terremoto del 2012. L’inve- stimento complessivo di 209 mila euro permette ora d’utilizzare in sicurezza tutti i locali e gli spogliatoi del centro sportivo.

 Con 300 mila euro di risorse comunali è stata sostituita la copertura del Palazzetto dello Sport che presentava ormai alcune criticità. Nel corso del 2024 partiranno invece i lavori per l’efficientamento energetico e la riqualificazione del Palazzetto. Sono previsti 631 mila euro di lavori, di cui 411 ottenuti da bando regionale.

 Completati anche i lavori di rifacimento della copertura dei campi da tennis comunali.  circa 68 mila euro.

\

festa dello sport

Lo sport è una importante attività di crescita e socializzazione. In quest’ottica, dal 2022 si svolge a giugno la Festa dello Sport; un fine settimana con dimo- strazioni e corsi aperti per piccoli e grandi. L’evento è organizzato in collaborazione con la Consulta Sport e con tutte le realtà sportive del territorio.

\

recupero delle officine di via licurgo fava

Sono partiti a fine 2023 i lavori per la realizzazione delle Officine della Cultura di via Fava, intervento finanziato con fondi PNRR per un totale di 4 milioni e 500 mila euro. I nuovi spazi ospiteranno l’archivio storico del Comune, oltre a spazi culturali e museali e a una nuova sala pubblica.

\

eventi, rassegne e molto altro

La mostra sul Canale Emiliano Romagnolo nello sguardo di Enrico Pasquali”, organizzata in omaggio al fotografo nel centenario della sua nascita

Stagioni teatrali della Sala del Suffragio e del Magazzino Verde. Un’importante novità è stata la nascita della rassegna Contemporaneo–Teatro del tempo presente, ideata e diretta da Mario Perrotta.

Il progetto “Campi estivi di Libera”, sostenuto dal NCI, finanzia la partecipazione di giovani medicinesi ai campi realizzati da Libera sui terreni confiscati alle mafie, con l’obiettivo di formare e consolidare la cultura della legalità affinché possa contrapporsi alla cultura della violenza e del ricatto. Condivide le stesse finalità l’iniziativa “A Ruota libera 2.0”, festival itinerante organizzato per sensibilizzare gli adolescenti e la comunità verso la cultura della legalità e di cittadi- nanza attiva.

.

\

hub stazione di medicina

Il recupero dell’immobile “Ex stazione ferroviaria” si inserisce nella più complessiva strategia di rigenerazione urbana del progetto “Lungo il Canale di Medicina”  candidato al Bando regionale di Rigenerazione Urbana nel 2018.

\

progetto "open up"

Percorso avviato con la collaborazione della Consulta tematica dei giovani. Si tratta di un progetto del Nuovo Circondario Imolese ideato per valorizzare le competenze e la creatività giovanile per un territorio partecipato.

\

altri progetti

Il progetto “Campi estivi di Libera”, sostenuto dal NCI, finanzia la partecipazione di giovani medicine- si ai campi realizzati da Libera sui terreni confiscati alle mafie, con l’obiettivo di formare e consolidare la cultura della legalità affinché possa contrapporsi alla cultura della violenza e del ricatto. Condivide le stesse finalità l’iniziativa “A Ruota libera 2.0”, festival iti- nerante organizzato per sensibilizzare gli adolescenti e la comunità verso la cultura della legalità e di cittadi- nanza attiva.

Continuo supporto a iniziative come Medicina Live Festival che quest’anno vedrà la sua 20° edizione e Radioimmaginaria, la radio degli adole scenti

\

ambulatorio infermieristico

Ad ottobre 2021 è stato avviato l’ambulatorio infermieristico gestito dalle volontarie AUSER attivo 2 giorni a settimana all’interno della Casa della Salute di Medicina; ad ingresso gratuito e senza prenotazione.

\

supporto all'equipe medica

Abbiamo sostenuto l’attività dei medici di Medicina Generale, aumentando il numero di medici presenti sul territorio e garantendone la presenza nelle frazioni più distanti dal capoluogo.

 

\

nuovo centro donazione sangue

Inaugurato nel 2020 il nuovo centro donazione sangue di Medicina, gestito dalle associazioni AVIS e FIDAS. Abbiamo così garantito ai cittadini medicinesi uno spazio vicino e accogliente dove poter donare. I donatori di sangue a Medicina sono tot e le giornate di donazione nel nuovo spazio sono di media 3 al mese.

\

Casa della salute di Medicina

All’interno delle opere finanziate dal PNRR all’AUSL di Imola sono stati ottenuti anche 800 mila euro destinati alla ristrutturazione della Casa della Salute di Medicina. L’intervento prevede l’adeguamento antincendio dell’edificio e la riqualificazione dall’accoglienza, degli ambulatori e della palestra al piano terra.

 

\

accogliere le nuove cittadinanze

Potenziati i corsi d’italiano per cittadini stranieri adulti e  realizzata la guida multilingue “Benvenuti a Medicina”.

 

\

incontri del caffè solidale

È stato estesso il progetto del Caffè Solidale anche alle frazioni di Fiorentina, Fossatone, Portonovo, Sant’ Antonio e Villa Fontana. Un’importante occasione di socializzazione per decine di cittadine e cittadini over 65.

 

\

progetto nessun alloggio sfitto

Il Comune prosegue il progetto “Nessun alloggio sfitto” e si è impegnato a ripristinare e riassegnare tempestivamente gli appartamenti d’Edilizia Residenziale Pubblica affinché tutti siano sempre occupati

\

Casa della salute di Medicina

All’interno delle opere finanziate dal PNRR all’AUSL di Imola sono stati ottenuti anche 800 mila euro destinati alla ristrutturazione della Casa della Salute di Medicina. L’intervento prevede l’adeguamento antincendio dell’edificio e la riqualificazione dall’accoglienza, degli ambulatori e della palestra al piano terra.

 

\

altri investimenti

Investiti oltre 800 mile euro all’anno per i servizi sociali a sostegno delle persone e delle famiglie più fragili.

 Nel corso del mandato è stato raddoppiato il fondo stanziato per il servizio educativo di supporto alla disabilità. Nel 2023 il Comune ha stanziato ben 504 mila euro.

 

\

Nel corso del mandato sono stati investiti circa 3 milioni di euro nel miglioramento delle scuole del territorio.

 Nel corso del mandato l’Amministrazione si è impegnata a non aumentare le tariffe dei servizi scolastici, ferme da molti anni.

 Il Comune ha finanziato numerosi progetti di formazione scolastica dedicati alla musica, al teatro, allo sporte all’inclusione, coinvolgendo circa 400 ragazze e ragazzi.

 Negli asili nido comunali, dei quali nel 2023 abbiamo festeggiato il 50° anniversario, accolte tutte le richieste dei bambini con due genitori che lavorano.

 L’Amministrazione ha rinnovato e migliorato le convenzioni con le scuole materne paritarie sostenendone l’attività.

 È stata avviata una nuova convenzione con un nido privato che accoglierà bambini dai 3 mesi, così da garantire un servizio aggiuntivo per le famiglie medicinesi.

 I campi estivi comunali hanno accolto per molte settimane oltre 300 bambine e bambini