Ultimo aggiornamento 08/06/2022

A seguito di una nascita, i genitori devono rendere apposita dichiarazione di nascita presso l’ospedale o il Comune.

Con la dichiarazione di nascita si instaura il rapporto di filiazione con i genitori e viene attribuito il nome alla neonata o al neonato.

La dichiarazione di nascita avviene con le stesse modalità anche per le cittadine e cittadini stranieri.

In questo caso per quanto riguarda il cognome e il nome da attribuire, si applicano le leggi dello stato di appartenenza dei genitori, secondo quanto dichiarato dagli stessi.

Modalità di registrazione

Ci sono tre modi per effettuare la dichiarazione di nascita, entro:

  • 3 giorni presso la Direzione Sanitaria dell’Ospedale o della Casa di Cura;
  • 10 giorni presso il Comune in cui è avvenuto il parto;
  • 3 giorni presso la Direzione Sanitaria dell’Ospedale o della Casa di Cura ove è avvenuta la nascita;
  • 10 giorni presso il Comune di residenza dei genitori; nel caso in cui i genitori non risiedono nello stesso Comune, salvo diverso accordo tra di loro, la dichiarazione di nascita è resa nel Comune di residenza della madre

I genitori residenti nel Comune di Medicina possono presentarsi presso l’ufficio dello Stato Civile.

La dichiarazione di nascita può essere resa indistintamente dal padre o dalla madre, o da un loro procuratore speciale e cioè dal Sanitario o da altra persona presente al parto rispettando l’eventuale volontà della madre di non essere nominata.

In particolare si ricorda che:

  • se i genitori non sono coniugati è richiesta la presenza di entrambi;
  • se i genitori sono coniugati  è sufficiente la presenza di un solo genitore

 

Per le cittadine e cittadini stranieri che effettuano la dichiarazione verrà rilasciato un certificato di nascita, stato di famiglia affinché la neonata o neonato venga inserito nel Permesso o Carta di Soggiorno dei genitori.

In questo caso occorre rivolersi alla Questura di Bologna – Ufficio Immigrazione

Puoi prenotare l’appuntamento per la dichiarazione di nascita:

inviando una mail o una Pec a:

statocivile@comune.medicina.bo.it
comune.medicina@cert.provincia.bo.it

tramite telefono al numero 051 6979 237

 

Documentazione necessaria

Valido documento di riconoscimento di chi effettua la dichiarazione e attestazione dell’avvenuta nascita.

Tempi

Fatti i dovuti accertamenti l’ufficio redige immediatamente l’atto da far sottoscrivere al dichiarante.

E’ immediato il rilascio della certificazione ad uso lavoro/maternità ed eventuali benefici economici.

Novità sul cognome

A partire dall’ 1 giugno 2022 i genitori possono attribuire il cognome secondo i seguenti criteri:

  • doppio cognome: il cognome deve comporsi con i cognomi dei genitori nell’ordine dagli stessi deciso; se i genitori vogliono attribuire il doppio cognome, ma non hanno raggiunto un accordo sull’ordine, l’atto di nascita non può essere formato e si dovrà chiedere l’intervento del Giudice; dopo la decisione del Giudice si potrà procedere con la formazione (tardiva) dell’atto di nascita;
  • un solo cognome: i genitori, di comune accordo, possono decidere di attribuire soltanto il cognome di uno dei due genitori, ma in mancanza di tale accordo, dovrà attribuirsi il doppio cognome cioè il cognome di entrambi i genitori nell’ordine dagli stessi deciso.

Sintesi delle diverse possibilità di attribuzione del cognome:

  • cognome del padre e cognome della madre
  • cognome della madre e cognome del padre
  • cognome del padre
  • cognome della madre

E’ vietato dare lo stesso nome del padre vivente, di un fratello o di una sorella viventi.

Si possono dare fino a  tre nomi i quali andranno sempre indicati su tutti i certificati, estratti o altri documenti.

 

Ulteriori informazioni

Codice fiscale e tessera sanitaria
Il codice fiscale del nuovo nato viene richiesto direttamente dall’ufficio di Stato Civile insieme alla Tessera Sanitaria Europea (TEAM).

Casi particolari
Se una bambina o un bambino nasce morto o nasce vivo ma muore prima che sia dichiarata la nascita, la relativa dichiarazione va resa esclusivamente all’ufficio anagrafe del Comune in cui è avvenuto il parto.

 

Moduli del procedimento

  • Modulo - Domanda registrazione nascita avvenuta fuori del matrimonio
    Pdf Rtf

Ufficio di riferimento

Hai trovato utili queste informazioni?