Mercoledì 16 ottobre, alle ore 20.45 presso la Sala Auditorium (via Pillio 1), si terrà la proiezione del film documentario “1944: silenzio su Monte Sole” di Lorenzo K. Stanzani, che sarà presente alla serata.

Il documentario, realizzato per celebrare il 75° anniversario della strage di Marzabotto avvenuta tra il 29 settembre e il 5 ottobre 1944, racconta il più grande, violento e drammatico eccidio di civili della seconda guerra mondiale.

L’opera ricostruisce quella che non fu una rappresaglia, ma un’operazione militare di guerra ai civili che fece 780 vittime di cui 316 donne, 142 anziani e 216 bimbe e bimbi, uccisi a sangue freddo da mille soldati nazisti. La più piccola aveva 27 giorni.

Il film racconta e indaga cosa accadde in quei giorni, avvalendosi degli studi che lo storico Luca Baldissara – autore del libro “Il Massacro. Guerra ai civili a Monte Sole” e presente nel film – ha svolto in anni di lavoro, accedendo per la prima volta a documenti ed archivi che solo recentemente sono stati resi disponibili.

“Una storia che necessita ancora di essere raccontata e approfondita, perché il mondo non ha mai smesso di fare la guerra ai civili. Per questo abbiamo deciso di realizzarne un documentario – racconta il regista Lorenzo K. Stanzani -. Quella di Monte Sole è una storia di morte, ma non è una storia morta, è una ferita ancora aperta perché difficile da metabolizzare. A lungo si è data la colpa alla follia omicida di un gruppo di esaltati, probabilmente perché troppo difficile accettare che dietro l’orrore ci fosse un pensiero lucido, un’azione di guerra, com’è invece è stato in quell’autunno del 1944 e come tutt’ora continua ad avvenire nel mondo.”

L’evento è promosso da A.N.P.I. Sezione di Medicina e dalla Fondazione Medicina Democratica, con il patrocinio e il contributo del Comune di Medicina.

Ingresso gratuito

 

Notizia a cura dell’Ufficio Imprese e Cultura