Tutta la Città è pronta ad accogliere il ritorno dell’Imperatore Barbarossa per l’edizione 2019 della festa medicinese per eccellenza, giunta al suo 29° anno.

Dal 13 al 15 settembre la rievocazione storica del Barbarossa darà vita a Medicina ad un susseguirsi di spettacoli, divertimento e tante novità.

La festa del Barbarossa rievoca ogni anno la leggenda secondo la quale l’imperatore Federico I Hohenstaufen detto il Barbarossa, ammalatosi di passaggio in queste terre, guarì grazie ad un brodo in cui era caduta una serpe ribattezzando per questo motivo la Città, per l’appunto, Medicina. 

Venerdì 13 la festa entra nel vivo con popolani, mendicanti, straccioni e meretrici che vagano per la città (ore 22.00) e con l’arrivo dell’Imperatore Barbarossa.

La notte proseguirà fino a quando prenderà il via la storica “Caursa dal Dog e Trì”. Gli atleti delle Torri, che si contenderanno il Palio della Serpe, cercheranno di battere i quindici rintocchi dell’orologio della Torre civica sfidandosi lungo i 197,8 metri di viale Oberdan tentando di tagliare il traguardo prima dell’ultimo tocco di campana, come tradizione vuole.

La notte tra il venerdì e il sabato sarà la “Lunga notte dell’Imperatore”, la festa proseguirà per le vie del centro con la Notte Bianca.

Sabato 14 settembre (apertura festa ore 17.30) la Città sarà tutta un brulicare di spettacoli, musiche e artisti.

Alle 20.50, l’Imperatore Barbarossa siederà alle tavole del banchetto imperiale imbandito in suo onore in piazza Costa.

Domenica 15 settembre. La Festa riprende alle ore 09.00 con la gara di tiro con l’arco storico itinerante per tutto il centro storico a cura dell’A.S.D. Arco Club Medicina – Gruppo Storico Arcieri del Barbarossa, 2° Torneo nazionale di Arco Storico in ambito medioevale, per poi proseguire tutto il giorno con spettacoli, musica, gastronomia, fino alle ore 18.15, quando le Torri si sfideranno per conquistare il Palio della Serpe.

La festa proseguirà fino alle 22.15, quando l’imperatore Barbarossa saluterà Medicina per farvi ritorno il prossimo anno.

Per tutta la durata della Rievocazione storica sarà visitabile la mostra “L’età d’oro del ferro”, all’interno del palazzo comunale, a cura dell’associazione I Difensori della Rocca, dove si potranno ammirare armi e armature del periodo tra il XII e il XV Secolo. La mostra sarà comprensiva di guida.

All’interno della Chiesa del Carmine sarà allestita la mostra storica dei palii della Serpe, esposizione degli stendardi che si sono susseguiti in questi anni.

Al Museo civico sarà in mostra il plastico del castello di Medicina.

L’ingresso alla festa sarà gratuito.

Info: info@prolocomedicina.net – tel. 051 857529

Consultare il programma completo della festa sul sito: www.ilbarbarossa.net

 

 

Notizia a cura della Segreteria del Sindaco